Facciamo un po' di Tapping?

Pubblicato il 06 Novembre 2017
Spesso sul lavoro si creano momenti di tensione e stress. Come gestire le tue emozioni in ufficio? Con EFT o Tapping: ecco gli esercizi mirati e veloci, che durano il tempo di una pausa caffè. Scopri di più! 
 
Cos’è EFT e come funziona?
Secondo la tecnica EFT, ogni disturbo è associato ad un blocco nella circolazione energetica, che si può sciogliere con:
  • il focus sul problema o sull'emozione che lo determina;
  • il picchettamento o tapping di particolari punti, posti sui meridiani energetici.
Il padre dell'EFT è lo psichiatra Roger Callahan, studioso di tecniche basate sui principi della medicina cinese. L'evoluzione dell' EFT si deve a Gary Craig, ingegnere, esperto di PNL (Programmazione Neurolinguistica) e studente di Callahan.
 
Facciamo un po' di tapping?
  • Scegli un luogo calmo e appartato e siediti. Respira profondamente e focalizza l'attenzione sul problema o sull'emozione da sciogliere.
  • Quanto è potente questo problema o l'emozione? Attribuisci un un valore da a 1 a 10.
  • Picchietta il punto karate, situato sul taglio della mano, in punta di dita e ripeti questo per 3 volte: “Anche se ho (nome problema, dolore, emozione), mi amo completamente e profondamente”.
  • Dopo qualche secondo, passa al punto sopra la testa e ripeti la stessa frase, continuando a picchiettare,respirare. Passa poi ai punti successivi.
  • L'emozione iniziale è svanita, almeno parzialmente? Ne è emersa un'altra? Se sì, ricomincia la sequenza partendo dal punto karate e inserisci nella frase la nuova emozione, il nuovo problema da trattare.
Il tapping o EFT ti è stato utile, soprattutto per gestire lo stress in ufficio!?
 
[Articolo a cura di Paola Ferro, naturopata, facilitatrice EFT-I, PSYCH-K, TAI]
Scritto da Manuela Addeo